Reclami


  • Stampa questa pagina
  • Segnala questa pagina ad un amico tramite e-mail
  • Torna all'inizio della pagina [I]

Il cliente che intenda aprire una controversia relativamente a servizi bancari e finanziari o a servizi di investimento, può presentare il reclamo alla Banca utilizzando il modulo on line o in alternativa può inviare il reclamo per lettera raccomandata A/R indirizzata a:

CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A.
UFFICIO RECLAMI
C.SO GIOVECCA, 108
44121 - FERRARA
reclami@carife.it oppure info@carife.it

La banca risponderà entro 30 gg. dal ricevimento se il reclamo è relativo a prodotti e servizi finanziari (conti correnti, carte di credito e di pagamento, mutui, finanziamenti...) o entro 90 gg. dal ricevimento se il reclamo è relativo a servizi di investimento.

Sia che il reclamo risulti fondato o meno, la banca risponderà per iscritto al cliente.

Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere al Giudice, può: 

1) in caso di controversie inerenti operazioni e servizi bancari finanziari:

  • rivolgersi all' Arbitro Bancario Finanziario se il fatto contestato è successivo alla data dell'01.01.2007, nel limite di 100.000 euro se il reclamo comporta la richiesta di una somma di denaro, senza limiti di importo in tutti gli altri casi. A partire dal 1° luglio 2012 non potranno più essere sottoposte controversie relative a operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2009.

  •  rivolgersi al Conciliatore BancarioFinanziario

 

2) in caso di controversie inerenti servizi e attività di investimento:

  • rivolgersi all'Ombudsman-Giurì Bancario entro due anni dal fatto contestato, nei limiti di 100.000 euro se il reclamo comporta la richiesta di una somma di denaro, senza limiti di importo in tutti gli altri casi;

  •  rivolgersi al Conciliatore BancarioFinanziario

  • rivolgersi alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato presso la Consob, non appena operativa, per controversie in merito all'osservanza da parte della Banca degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza previsti nei rapporti contrattuali con gli investitori 

Glossario:

Arbitro Bancario Finanziario

L'Arbitro Bancario Finanziario è un sistema di risoluzione delle liti tra i clienti e le banche (e gli altri intermediari che riguardano operazioni e servizi bancari e finanziari).
Il cliente può rivolgersi all'Arbitro nel caso abbia tentato di risolvere il problema direttamente con la banca, presentando un reclamo, e sia rimasto insoddisfatto.  

 

Il Conciliatore BancarioFinanziario è una associazione che offre vari modi per affrontare e risolvere le questioni tra gli intermediari bancari e finanziari e la loro clientela, mettendo a disposizione più tipi di servizi con l’obiettivo di chiudere in tempi brevi le controversie, senza ricorrere alla magistratura.   

 

L'Ombudsman-Giurì Bancario è un giudice alternativo cui possono rivolgersi i clienti per risolvere gratuitamente le controversie con le banche e gli intermediari finanziari, dopo aver presentato reclamo presso l' "Ufficio Reclami" della propria banca o intermediario finanziario. La competenza dell'Ombudsman è limitata alle controversie aventi ad oggetto i servizi e le attività di investimento e le tipologie di operazioni non assoggettati al titolo VI del Testo unico bancario e quindi escluse dal sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie, che ha iniziato la propria attività con la denominazione di Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

Links:


Menù di navigazione principale [X]
Menù di servizio [U]